il Blog di Perform

Accelerare il metabolismo: che vantaggi porta e come farlo con l’attività fisica

}

Tempo di lettura: 4 minuti

Perdere peso è un’impresa per nulla semplice né scontata. Può capitare che, benché si rispetti una dieta sana ed equilibrata seguendo uno stile di vita corretto, non si riesca a dimagrire. Molto infatti, dipende dal proprio metabolismo, uno tra i fattori più importanti quando si tratta di dover eliminare qualche chilo. Nello specifico, incrementandolo è possibile facilitare il raggiungimento del proprio peso forma.

Ma come si fa ad accelerare il metabolismo? I trucchi sono diversi, vediamoli insieme nei prossimi paragrafi.

Alcuni trucchi per accelerare il metabolismo

Il metabolismo basale è un termine che indica l’insieme delle reazioni biochimiche ed energetiche che si verificano all’interno del nostro organismo. Tali reazioni hanno l’obiettivo di trasformare gli alimenti ingeriti in energia utile a far funzionare in maniera corretta le cellule del nostro corpo. Quindi, stiamo parlando di una funzione indispensabile per diversi processi fisiologici essenziali.

In una persona adulta, il metabolismo basale è determinato da numerosi fattori. In particolare:

  • età: il metabolismo si riduce con l’aumento dell’età
  • sesso: negli uomini è maggiore
  • peso e altezza: ad una maggiore superficie corporea corrisponde un aumento dell’attività metabolica

Tra le componenti che possono influenzare il metabolismo ci sono le seguenti:

  • condizione prolungata di stress emotivo
  • vari disordini ormonali, ad esempio l’ipo o l’ipertiroidismo
  • l’innalzamento della temperatura corporea
  • la temperatura ambientale
  • il regime alimentare che si adotta
  • vari medicinali, per esempio sedativi
  • specifiche condizioni fisiologiche: crescita, gravidanza, allattamento

Continua a leggere l’articolo per scoprire alcuni interessanti consigli che ti possono aiutare a risvegliare il metabolismo lento.

Consigli per accelerare il Metabolismo

Alimentazione: non sottovalutare il regime di dieta

Spesso si pensa che si possa dimagrire in modo sano semplicemente riducendo la quantità di cibo consumata. In realtà, l’assunzione di cibo è uno tra gli aspetti che riattiva il metabolismo.

In altre parole, se una persona – anche se molto sovrappeso – vuole dimagrire non deve ridurre drasticamente le calorie introdotte quotidianamente, ma semplicemente diminuirle seguendo un’alimentazione corretta ed equilibrata. Difatti, mangiare troppo poco, rallenta il metabolismo. È necessario invece introdurre nel proprio organismo la giusta quantità di ogni tipologia di macronutrienti.

Gli alimenti termogenici e/o inibitori della fame possono essere definiti in maniera non corretta “brucia grassi”; sono alimenti con un alto potere saziante grazie ad un’importante presenza di fibre e di proteine e un alto contenuto di acqua, hanno bassa densità calorica grazie a un basso contenuto di grassi:
Questi alimenti sono per esempio:

  • broccoli/ asparagi/spinaci
  • cereali
  • carne magra
  • prodotti di mare
  • cetrioli/sedano
  • aglio/cipolla
  • té verde
  • alghe
  • ananas
  • spezie (zenzero,peperoncino)
  • cacao/cioccolato fondente

Se invece non vuoi rinunciare al dessert, ma neanche aumentare l’apporto calorico giornaliero, dai un’occhiata ai nostri prodotti proteici Perform, snack semplici e veloci da preparare.

Pratica esercizio fisico

Praticare qualsiasi tipo di attività fisica accelera l’attività metabolica. I muscoli bruciano le calorie, sono metabolicamente attivi, dunque, maggiore è il movimento del nostro corpo, più calorie saranno bruciate, anche nel momento in cui si sta a riposo.

Nel dettaglio, gli esperti consigliano di praticare un minimo di 150 minuti di attività fisica ogni settimana in modo da rendere più tonica la propria muscolatura.

Effettua spuntini durante il giorno

È bene non far trascorrere troppo tempo tra un pasto e l’altro poiché, per affrontare la carenza di nutrienti temporanea, il nostro corpo tende a ridurre l’attività metabolica. Ecco perché si consiglia di effettuare almeno due spuntini al giorno, in generale uno a metà mattinata e un altro a metà pomeriggio.

Sarebbe ottimale assumere verdure crude. Grazie all’alto contenuto di acqua ,di vitamine, sali minerali e antiossidanti essenziali, hanno poche calorie e molte fibre che danno subito un senso di sazietà. Anche la frutta in guscio è un’ottima soluzione per le merende tra i pasti principali.

Mentre si sconsiglia di consumare cibo durante la notte e in generale di ingerire alimenti poco prima di sdraiarsi.

Bevi molta acqua e assumi frutta e verdura

Si raccomanda di bere almeno due litri di acqua ogni giorno, che siano distribuiti in maniera regolare durante tutta la giornata. L’acqua infatti attiva i meccanismi metabolici della termogenesi che provvedono alla produzione di calore. Una corretta idratazione aiuta gli scambi cellulari.

Oltre all’acqua, che può essere assunta anche tramite tè o tisane, si consiglia di consumare una discreta dose giornaliera di frutta di vario tipo. Questi alimenti sono ricchi di antiossidanti che eliminano le tossine accumulate nell’organismo. Non bisogna eccedere con la frutta, sono raccomandate 2-3 porzioni di frutta al giorno in modo da tenere sotto controllo gli zuccheri semplici.

Anche la verdura apporta acqua e sostanze antiossidanti, in questo caso non dobbiamo preoccuparci delle quantità perché nella verdura ci sono pochissimi zuccheri.

In un giorno dovremmo consumare dalle 4 alle 5 porzioni tra frutta e verdura.

Ricordati di mangiare lentamente

È risaputo che il processo digestivo ha inizio in bocca, nel momento della masticazione. Se si mangia troppo velocemente senza masticare nella maniera corretta, è probabile che si verifichino alcune difficoltà al momento della digestione che potrebbero rallentare il metabolismo.

Prova lo shake al gusto di fragola

Prova lo shake al gusto di fragola

Per uno spuntino di metà mattinata o metà pomeriggio ti consigliamo di provare lo shake Perform al gusto di fragola.

 

La merenda che ti dà la carica giusta per affrontare gli impegni.

Prova anche tu lo Shake alla Fragola Perform, ora con il 25% di sconto!

}

Tempo di lettura: 4 minuti

Sfoglia le altre categorie del blog

ALIMENTAZIONE & BENESSERE

RICETTE PROTEICHE

ALLENAMENTO & FITNESS

I ❤️ PERFORM

Leggi gli articoli correlati

Calcolare il fabbisogno calorico giornaliero: una guida

Il fabbisogno calorico giornaliero rappresenta la quantità di calorie che un soggetto deve assumere quotidianamente per compensare le funzioni metaboliche basali e le varie attività fisiche che svolge. Nello specifico, l'equilibrio si raggiunge nel momento in cui le...

Benefici dello stretching: i risultati dipendono (anche) da lui

Lo stretching è una tipologia di allenamento che consiste nell'allungamento dei muscoli. Se praticata con regolarità, può aiutare ad ottenere un buon livello di flessibilità. Infatti, da questa pratica il corpo può ricavare numerosi benefici da un punto di vista...

Ricetta hummus: come prepararlo in 5 modi diversi

L'hummus è un piatto a base di ceci e tahina (salsa di semi di sesamo) tipico della cucina mediorientale. Si tratta di una ricetta facile e veloce da preparare, apprezzata molto per la sua versatilità e per la possibilità di accostarla a numerose portate. Inoltre, è...

L’effetto yo-yo e come evitarlo con le buone abitudini alimentari

Quando si comincia una dieta non è automatico perdere chili in maniera costante e mantenere il peso forma una volta raggiunto.Può capitare infatti di dimagrire in poco tempo e riprendere quasi subito tutti i chili perduti dando vita all’odioso effetto yo-yo.Ovvero,...